Cerca
  • Dinamo Basket 2000

Pietro Sanna nuovo preparatore fisico



Comunicato stampa 04 2021 2022


Pietro Sanna nuovo preparatore fisico


La Dinamo 2000 annuncia con piacere, di aver raggiunto l’accordo per la nomina di Pietro Sanna come nuovo preparatore fisico biancoverde delle squadre Senior.


Ancora una volta la società del presidente Spissu ha scelto di puntare sulla professionalità e le doti umane delle persone, per garantire non solo un alto tasso tecnico di preparazione, ma anche la garanzia di poter lavorare bene in gruppo. Oltre l’attività principale legata alla preparazione fisica delle prime squadre, maschile e femminile, sarà compito di Sanna affiancare l’attività degli allenatori delle squadre giovanili, al fine di garantire il massimo della professionalità, per una crescita della condizione fisica e muscolare corretta, da parte di tutti i giovani atleti biancoverdi.

L’attività inizierà ufficialmente dal 23 Agosto 2021 con la prima squadra maschile e la relativa Under19; scatterà da quel momento un mese di preparazione tecnica e atletica a cui farà seguito la consueta attività tri-settimanale di avvicinamento alle gare.


Il profilo:

Laureato in Scienze Motorie, dal 2017 Sanna perfeziona la sua preparazione attraverso i corsi federali di disciplina sportiva. Da sempre legato al mondo della pallacanestro, non solo dal punto di vista della preparazione fisica, ma anche da quello sportivo, per lui esperienze con il Sant’Orsola e la prima serie nazionale femminile con la Dinamo Sassari alle quali si aggiungono diverse stagioni nei settori giovanili e femminili come allenatore ed assistente.

Le prime dichiarazioni da nuovo responsabile della preparazione fisica:

“È stato per me un piacere poter rispondere positivamente alla chiamata del Ds Pilia, ho avuto modo di partecipare ai primi incontri per definire i gruppi che prenderanno parte alla stagione e non posso che essere contento; ho già avuto modo di lavorare con diverse ragazze e ragazzi e ho pochi dubbi sul fatto che si possa costruire un bel gruppo per tutte le squadre. Quando c’è un certo affiatamento poi, ottenere dei buoni risultati è una naturale conseguenza”.


Non manca un pensiero sul blocco delle attività per la pandemia che ha complicato le ultime due stagioni:

“E’ una vicenda particolare che ci ha condizionato, avendo avuto modo di lavorare nel mondo del professionismo, dove le restrizioni erano meno pressanti, ho per alcuni aspetti percepito in maniera minore il blocco, ma allo stesso modo, per questo, mi è capitato di avere a che fare, con chi ha avuto l’infezione e ho visto che purtroppo chi è stato colpito, ha avuto un calo fisico davvero importante. Il recupero di una condizione ottimale rispetto ad altri stati di malattia è più complicato e a lungo termine e questo, ha inciso e può incidere sulle prestazioni fisiche.

Per altri versi, collaborando con le attività di minibasket, mi è dispiaciuto tantissimo vedere i bambini e le bambine costretti al blocco, per me una cosa gravissima a livello motorio, perché capace di fermare la crescita fisica e ancora peggio, anche quella della persona per via della mancanza dello stare in gruppo. La nota piacevole rimane però la voglia di riprendere percepita ad ogni singola occasione di sblocco, una voglia che mi auguro non debba subire altri stop, dopo questo piacevole assaggio di libertà che tutti, soprattutto i più piccoli, hanno avuto modo di provare”.


Sassari 9 Agosto 2021

Dinamo2000